Come pulire gli orecchini in argento

Come pulire gli orecchini in argento

21 Sep, 2021

Come pulire gli orecchini in argento

Ogni tanto, quando guardi il tuo portagioie, ti capita di pensare che quel caos si meriterebbe di essere pulito ed ordinato? Lo so, ci sono mille attività più interessanti, ma se vuoi scopriamo insieme come pulire i tuoi orecchini velocemente, a casa e senza spendere soldi.

I detergenti per gioielli in argento in commercio sono molti ma non ne abbiamo uno del cuore. Soprattutto non li abbiamo provati, non li conosciamo per filo e per segno e quindi non ce la sentiamo di consigliarti un prodotto se non siamo certi al 100% che sarà efficace. In questo articolo ti mostriamo una soluzione casalinga utile a illuminare gioielli leggermente rovinati. Ricorda per quelli molto rovinati devi rivolgerti al tuo gioielliere di fiducia che provvederà a sistemarli con prodotti appositi. 

Ci teniamo, però, a sottolineare che solo una nuova placcatura può coprire grossi difetti come ossidazione, macchie scure e perdita di colore. Nessuna pulizia fai-da-te potrà farli tornare come quando li hai acquistati, ma fare una pulizia semplice ogni tot è sicuramente un buon punto di partenza per far durare i tuoi gioielli il più a lungo possibile!

Ecco di cosa hai bisogno:

  • Piccola bacinella
  • Acqua tiepida
  • Sapone neutro o di marsiglia
  • Vecchio spazzolino da denti
  • Panno in microfibra (il panno che utilizzi per lucidare gli occhiali è perfetto)

 

Procedimento per la pulizia degli orecchini

Insaponati leggermente le dita e strofina bene gli orecchini che intendi pulire, se hanno pendenti o sono composti da catene leggere muoviti delicatamente: potrebbero rompersi! Concentrati sulla chiusura, è il punto che tocchi di più ed è lì che di solito si annida più sporcizia. Se può esserti utile strofina - sempre con delicatezza!- i punti peggiori con un vecchio spazzolino da denti.

Immergi gli orecchini insaponati nella bacinella con acqua tiepida e sciacqua bene: dovrai rimuovere tutti i residui di sapone. Infine asciugali uno ad uno con un panno morbido, se ci sono più pendenti evita che si tocchino fra loro altrimenti provocherai dei graffi. Assicurati di aver ben asciugato tutti i tuoi orecchini, loro detestano l’umidità, parola di gioiellieri.

Questa soluzione rapida e semplicissima farà risplendere i tuoi orecchini in argento. Certo, nessun miracolo, ma se fatta con cura ti darà soddisfazione vedrai.

Ricordati di effettuare questo tipo di pulizia sui tuoi orecchini almeno due volte l’anno, che ne dici di far coincidere questo rituale con il cambio dell’armadio? E’ un buon trucchetto per non dimenticarsene.

Consigli per non far annerire i gioielli

Per prevenire l'ossidazione e il conseguente annerimento dei gioielli consigliamo di non portarli ovviamente alle terme o al mare: la salsedine o le acque solfuree agiscono sull'argento annerendolo.

Danni di vario genere possono essere fatti anche dal luogo dove riponi i gioielli: se li tieni tutti ammassati dentro un portagioie la possibilità che si rovinino è molto alta. Cerca di utilizzare divisori o soluzioni già predisposte con scomparti per non incorrere in matasse di collanine che, diciamocelo, ci fanno dannare anche per districarle.

Anche i profumi o le creme corpo possono intaccare la lucentezza dei nostri gioielli, ovviamente non vi stiamo dicendo di non prendervi cura di voi stessi ma fate passare qualche minuto dopo l'applicazione prima di mettervi i vostri bracciali, collane o orecchini.

Abbiamo scritto un articolo molto accurato sulla cura del gioiello, lo trovi qui