L'oro 925 esiste?

L'oro 925 esiste?

09 Sep, 2021

L'oro 925 esiste?

Quando ci si addentra nelle definizioni specifiche di un settore è facile fare confusione: vediamo cos’è il titolo e perché non esiste la dicitura “oro 925”.

 

Tutti i metalli preziosi (oro, argento...) per essere lavorati non possono essere fatti di metallo puro: è impossibile realizzare un gioiello 100% argento o 100% oro perché il metallo prezioso se non viene amalgamato con altri metalli non è malleabile e non prende forma.

Tutti i metalli preziosi per essere plasmati vengono quindi miscelati con una percentuale variabile di altre leghe (rame, palladio etc.), è chiaro che più metallo prezioso viene utilizzato e più alto sarà il valore e il pregio del gioiello. La quantità di metallo prezioso è indicata dal titolo, ovvero da quel numerino che spesso si legge accanto al tipo di metallo: argento 925, oro 585 e simili e che ne indica la purezza.

“925” e “585” sono i numeri che segnalano il titolo, stanno ad indicare che su 1000 parti di metallo sono 925 le parti di argento puro, oppure 585 le parti di oro puro.

Il titolo più comune nei gioielli in argento è argento 925, se fai un giro su giuzi.it (ma anche in altri shop online o gioiellerie fisiche) leggerai spesso questa dicitura. Tutti i nostri gioielli sono realizzati in argento con titolo 925.

Si può trovare anche la dicitura argento 950 ma è molto raro, si tratta di una lega non standard, richiesta quasi esclusivamente dal mercato americano. Seguendo il ragionamento fatto in precedenza ti risulterà chiaro che l’argento 950 ha un valore più alto dell’argento 925, perché in un gioiello dal titolo 950 viene utilizzato più argento puro che in un gioiello dal titolo 925.

Il titolo più comune nei gioielli in oro è 750, si tratta di un’alta percentuale di metallo puro utilizzato e sicuramente di un gioiello di alto valore economico, ma si trovano comunemente anche gioielli in oro 585 e 333. Nota bene: il prezzo di un gioiello in oro 333 sarà certamente più basso e più accessibile di un gioiello con titolo 750, proprio perché poco metallo puro è stato utilizzato per la sua realizzazione. L’oro 925 non esiste, perché il 925 è un numero che si abbina solo all’argento ed è un titolo utilizzato solo nei gioielli in argento. Se hai letto una dicitura simile probabilmente si tratta di un errore, perché è priva di significato. Può esistere l’argento 925, può esistere l’argento placcato oro (sembra oro, ma non lo è!) e può esistere l’oro con vari numeri a seguire, come l'oro 24 carati, ma non esiste l’oro 925

 

Come si distingue un gioiello in argento da un gioiello d’oro? 

Una prima indicazione viene data dall’etichetta o dal gioielliere (se stai acquistando un gioiello in un negozio fisico) o dalle informazioni riportate nella scheda prodotto del gioiello che desideri acquistare online: su giuzi.it in tutte le schede prodotto trovi un simbolo e la dicitura “argento 925”:

argento 925

Altro segnale inequivocabile: il prezzo! I gioielli oro vero hanno un costo molto alto, spesso doppio o triplo rispetto ad un gioiello in argento o in bronzo. Se vedi alcune immagini di gioielli dorati potrebbero essere gioielli in argento placcati oro, lo stesso vale per l’oro rosa. Puoi capire facilmente che non si tratta di gioielli in oro dal loro prezzo: prendiamo ad esempio la nostra collana Amuleto, ovvero una collana molto sottile e di pochi grammi.

collana amuleto giuzi

Un modello simile, in oro, costerebbe circa 200€/250€, la stessa collana in argento ha un costo variabile da 20€ a 80€. Non fidarti di shop online che non fanno capire chiaramente il tipo di metallo utilizzato, è importante essere consapevoli di cosa si sta acquistando e pretendere trasparenza per valutare correttamente l’acquisto ed evitare truffe.