orecchini a cerchio come abbinarli

Orecchini a cerchio: come portarli e abbinarli

05 Aug, 2021

orecchini a cerchio come abbinarli

Orecchini a cerchio che passione! Un vero must della gioielleria, ti sarà capitato di vedere piccoli cerchietti indossati dai neonati, orecchini a cerchio con pendenti indossati da adolescenti e persone di ogni età, orecchini barocchi e voluminosi indossati da star, personaggi dello spettacolo… O signore ingioiellate! Magari tua mamma o tua nonna?


Ecco, questo ti fa capire quanto l’orecchino a cerchio (anche chiamato “a campanella”) sia apprezzato da chiunque. 


Diventati letteralmente di moda negli anni ‘90 fino agli inizi del 2000 anche grazie ad artisti quali Jenny From The Block ( ndr Jennifer Lopez per i nostri giovani lettori, vogliamo commentare anche il revival personale di Jenny con il buon Ben Affleck?), gli orecchini a cerchio o, più stilosamente chiamati hoop earrings, ritornano ad essere un accessorio amato da ogni generazione. Piccoli come una campanella o “grandi come un hula hoop” non importa, come ogni moda che si rispetti anche loro tornano a penzolare dalle nostre orecchie con grande piglio gitano. 


Orecchini a cerchio

Indipendentemente dal loro diametro gli orecchini a cerchio raccontano una storia culturale che parte dal 2500 a.c. Simbolo potente di tantissime civiltà e popoli non era soltanto una prerogativa femminile (leggi il nostro articolo sugli orecchini), sumeri, egiziani, pirati, corsari e romani hanno guidato la carica fino al giappone del XIX secolo dove la cultura Ainu ne ha fatto una vera e propria tradizione. Sono stati gli anni ‘80 e ‘90 del XX sec. a rivoluzionarne però la simbologia con i Cholas, una sottocultura della classe operaia messicana emersa nel sud della California, che indossava gli orecchini a cerchio come un simbolo. 

Gli anni ‘90 e primi 2000 però, hanno catalogato questo accessorio non sempre con una accezione positiva. Spesso venivano considerati accessori “da ghetto”, un abbigliamento tipico ma soprattutto idealizzato, delle donne afroamericane e latine violente senza vederlo invece per quello che era: un simbolo di forza, di resilienza, resistenza e identità culturale. 

Solo quando artiste del calibro della già citata JLo e Beyoncé iniziarono a portarli sul grande schermo si assistette al cambiamento: l’orecchino a cerchio era sulle tavole di tutti, come se fosse la lasagna-della-nonna della gioielleria. 


Come abbinare gli orecchini a cerchio

Adesso che sappiamo da dove arrivano, è arrivato il momento di sapere come abbinarli al meglio. Non c’è una legge scritta ovviamente, però se questi consigli possono darti qualche spunto sui tuoi outfit sappiamo di aver fatto una piccola e buona azione quotidiana anche oggi. 


  • L’orecchino a cerchio piccolo è delicato, minimal, il più adatto ai look quotidiani, puoi facilmente abbinarlo a jeans e t-shirt o comunque ad outfit semplici e poco ricercati. 

orecchino a cerchio piccolo


  • L’orecchino a cerchio bombato o torchon è perfetto per outfit da sera o da cerimonia. Dato che stiamo parlando di gioielli abbastanza appariscenti la cosa migliore è abbinarli ad abiti eleganti ma non troppo lavorati, un abito monocolore per esempio è perfetto. Altrimenti, se ti piace osare, osa per bene: crea un look sofisticato e appariscente in ogni sua parte, così che ci sia dell’equilibrio di stile.
orecchino cerchio giuseppina orecchini cerchio bice
 orecchini catena giuzi

 


  • Non dimentichiamoci make-up e accessori! Gli orecchini a cerchio barocchi e vistosi sono perfetti con un bel trucco, se vuoi metterli in risalto non dimenticare di applicare un illuminante. Non esagerare, ché l’effetto palla stroboscopica è sempre dietro l’angolo!

 

 

E infine gli accessori: ad orecchini oro si abbinano accessori oro. Ad orecchini argento si abbinano accessori argento. Ad orecchini oro rosa non si abbinano accessori in metallo. 

Tutto chiaro?